I due vecchiacci estremi

i-due-vecchiacci-estremi

 

NONNO FETISH è un vecchiaccio di quasi ottant’anni stracarico d’odio per il prossimo, pratica il BDSM e ha ogni genere di perversione sessuale estrema. È un vizioso, si ubriaca soltanto con superalcolici, fa uso di ogni droga pesante e ama scatenare risse. Ascolta il black metal, crede nell’esoterismo e ama il concetto di distruzione in qualsiasi forma si manifesti. Vive nella misantropia e nella degenerazione. È un accanito giocatore d’azzardo, ha una forte passione per lo stile Gotico, per gli esplosivi, per l’autolesionismo e per la blasfemia. Prova piacere per gli atti di violenza gratuita. Ma soprattutto ha sordidi feticismi da vomito.

NONNA PUNK è coetanea del suo migliore amico: Nonno Fetish. Ama fare schifo, dare fastidio, offendere tutti, divertirsi abusando del piacere e se ne frega dei limiti. Lei è una punk itinerante, con la sola voglia di non mettere radici e non impegnarsi mai in niente, sempre sbronza e sovreccitata. Punk prima del punk. Non suona la batteria, la picchia di brutto. Si entusiasma facilmente, gode fisicamente quando viene tatuata e a volte precipita in vergognosi stati di apatia. È confusionaria, estroversa e ironica, svampita e con un appetito famelico. È una bugiarda cronica, oltre che una cleptomane, un’amante del vandalismo e dei film horror.